Carciofi e Patate

Print Friendly, PDF & Email

Carciofi e Patate – Oggi ci dedichiamo ad un contorno semplice semplice, un accostamento buono sia con il pesce che con la carne; una padellata di carciofi e patate. In questo caso non ci sono grandi segreti, la bontà di questo piatto è pari alla semplicità con cui si realizza.. attenzione però qualcuno (scellerato) consiglia di dissipare le sostanze nutritive dei carciofi con una preventiva lessatura, un gesto insano! Presumo che l’intendimento di questa barbarie serva ad ammorbidire i carciofi, ma basterà fare attenzione alla scelta dei carciofi: al momento dell’acquisto devono essere freschissimi; quindi controllate che il gambo sia ben sodo e dritto, la punta ben chiusa, il fiore compatto e le foglie di un verde scuro misto al viola, carnose e croccanti…

Carciofi e Patate

Vota la ricetta: Vote This Post DownVote This Post Up (3 votes, average: 0,67 out of 5)

INGREDIENTI (porzioni per 2/3 persone)

  • 4 Carciofi;
  • 2 Patate grandi;
  • 1 spicchio d’Aglio;
  • 250 ml Brodo Vegetale;
  • Prezzemolo Fresco;
  • Pepe ;
  • Olio Extravergine d’Oliva ;
  • sale ;

Tempo totale:

Carciofi e Patate – Preparazione

Pulite i carciofi: eliminate le foglie esterne più dure, poi spuntate il carciofo tagliandolo a 2/3 circa della sua altezza. Rifinite la base eliminando i resti delle foglie strappate e tagliate il carciofo in quarti. Infine eliminate la barba interna. Subito dopo la pulizia immergete i carciofi in una bacinella d’acqua acidulata con il succo di un limone. Lavate, sbucciate le patate, e tagliatele a tocchetti. In una padella abbastanza grande per contenere tutti gli ingredienti rosolate lo spicchio d’aglio con un cucchiaio d’olio, poi aggiungete i carciofi ben scolati e le patate. Unite un bicchiere di brodo vegetale e un pizzico di pepe appena grattugiato.
Coprite la padella è portate a cottura su fuoco moderato in 30 minuti circa ( il tempo di cottura dipende dalla grandezza delle patate, verificate infilzando le patate con i rebbi di una forchetta dovranno risultare morbide).
A cottura ultimata aggiustate di sale e cospargete la padellata con prezzemolo tritato fresco.

Precedente Pasta con vongole e peperoni verdi Successivo Pasta con pesto di rucola e asparagi