§

Carciofi ripieni

Print Friendly, PDF & Email
Carciofi ripieni – Qualche tempo fa abbiamo preparato questo piatto utilizzando una farcitura a base di uova, prosciutto e formaggio, un alternativa abbastanza pratica. Quest’oggi, invece, realizziamo la versione classica dei carciofi ripieni impiegando carne trita, pane e parmigiano.. un sostanzioso piatto unico adatto soprattutto per una cena in famiglia…
Le uniche raccomandazioni per una buona riuscita del piatto riguardano la scelta degli ingredienti principali, i carciofi e la carne. I carciofi romaneschi, è risaputo, sono quelli che meglio si prestano a questo tipo di preparazione; mentre per scelta della carne non accontentatevi della vaschetta preconfezionata, chiedete al vostro macellaio di fiducia di prepararla al momento usando polpa sceltissima di vitellone (collo, o reale di collo) sentirete la differenza…

Carciofi ripieni

Vota la ricetta: Vote This Post DownVote This Post Up (No Ratings Yet)

INGREDIENTI (porzioni per 2 persone)

  • 4 Carciofi romaneschi,
  • 100 gr Carne trita (sceltissima di vitellone),
  • 20 gr Parmigiano Reggiano,
  • 1 Uovo,
  • 40 gr Pane casareccio,
  • Prezzemolo,
  • Brodo Vegetale,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • Un pizzico di Sale,
  • Latte,
  • Pangrattato,
  • Pepe.

Tempo totale:

Carciofi ripieni

Preparazione

Per mondare i carciofi indossate i guanti e disponete una bacinella d’acqua acidulata con succo di limone nella quale li immergerete subito dopo il taglio. Tagliate il gambo in modo tale da creare una base piana su cui poggiare il carciofo durante la preparazione e la successiva cottura. Tenete il gambo da parte, non buttatelo.
Utilizzando un coltello eliminate le foglie esterne più dure, poi spuntate il carciofo tagliando a 2/3 circa della sua altezza. Rifinite la base del carciofo eliminando i resti delle foglie strappate. Eliminate la barba interna aiutandovi con uno scavino, oppure utilizzando un coltello da cucina a punta rotonda. Immergete i carciofi nella bacinella d’acqua acidulata.
Dopo aver pulito i carciofi, recuperate i gambi: sbucciateli eliminando la parte esterna più fibrosa, immergeteli subito nella bacinella. Cuocete i carciofi puliti in abbondante acqua con una fetta spessa di limone (sbiancatura) ritirandoli quando saranno ammorbiditi; scolateli e lasciateli raffreddare separando i gambi.
Intanto preparate il ripieno: Eliminate la crosta da una fetta di pane casareccio e tritate la mollica. Trasferite la mollica in una terrina e inumidite con poco latte, unite la carne trita, il prezzemolo tritato, l’uovo, il parmigiano, l’aglio tritato, i gambi di carciofo tagliati a pezzetti; quindi amalgamate il tutto. Aggiustate di sale e pepe. Riempite i carciofi con il ripieno e disponeteli una pirofila bagnando il fondo con 2 mestoli di brodo vegetale. Cospargete i carciofi con una panure ottenuta mescolando pari quantità di parmigiano e pangrattato (una cucchiaiata sarà sufficiente) amalgamati con un filo di olio extravergine d’oliva. Trasferite i carciofi in forno preriscaldato a 180° e portate a cottura in 30 minuti circa, fino a quando la superficie della farcitura dei carciofi ripieni risulterà dorata.

Potresti provare anche: