Linguine con ragù di dentice

Print Friendly, PDF & Email
Linguine con ragù di dentice – La cosa più complicata di questa ricetta è stata reperire il dentice, la preparazione invece è semplicissima! Il piatto ideale per una cena tra amici, veloce e comunque ricercata. Se non volete usare il dentice, oppure se non lo trovate, non c’è da temere.. sbizzarritevi nella scelta; in questa ricetta vanno bene anche i bastoncini di pesce surgelato !
linguine dentice

Vota la ricetta: Vote This Post DownVote This Post Up (3 votes, average: 0,00 out of 5)

INGREDIENTI (porzioni per 2 persone)

  • 250 g di Dentice ;
  • 200 g Pasta formato linguine ;
  • 1 piccola Carota ;
  • 1 costa Sedano ;
  • 1/4 Cipolla ;
  • 1 spicchio d’Aglio;
  • 1 cucchiaio di Concentrato di Pomodoro ;
  • Vino Bianco Secco formato linguine ;
  • Sale
  • Rosmarino;
  • Olio Extra Vergine d’Oliva;

Tempo totale:

Linguine con ragù di dentice – Preparazione

Il dentice è un pesce che può raggiungere il peso di 18/20 kg solitamente reperibile in commercio già tagliato a rocchetti. Dopo averlo acquistato, quindi, provvedete a pulire i rocchetti di pesce dalla pelle e diliscatelo con attenzione; poi riducete le carni in bocconcini. Mettete sul fuoco una pentola con l’acqua che vi servirà per cuocere la pasta (almeno 2 litri) e aggiungete sale al bollore. Mondate le verdure e tritatele finemente. Versate il trito in un tegame largo in cui avete già riscaldato due cucchiai di olio e.v.o. , unite uno spicchio d’aglio e rosolate per qualche minuto.
Aggiungete i bocconcini di pesce e lasciate cuocere per qualche istante.
Sfumate con vino bianco aggiungendo, poi, il concentrato di pomodoro. Salate e,se gradito, pepate. Mentre il sugo cuoce, versate le linguine nell’acqua che nel frattempo avrà raggiunto l’ebollizione. Scolate la pasta al dente e trasferitela direttamente nel tegame con il sugo, aggiungete un po’ di acqua di cottura e un rametto di rosmarino, quindi insaporite su fiamma viva per qualche istante. Impiattate guarnendo le linguine con ragù di dentice completando con un trito di prezzemolo e un giro d’olio, se gradito. Se volete conferire più “tono” a questa preparazione, potete sostituire le linguine con altri formati di pasta , oppure con tagliatelle all’uovo.

Precedente Rotolo di patate e zucca Successivo Gratin di bietole da coste