Pasta ai peperoni

Print Friendly, PDF & Email
Pasta ai peperoni – Oggi abbiamo poco tempo per cucinare, quindi ci dedicheremo ad un piatto semplice ma molto gustoso, la pasta ai peperoni.. pronta in tavola con pochi e semplici passaggi.. se invece preferite una versione più elaborata, speziata con zafferano, vi consiglio di dare una sbirciatina anche a questa ricetta (clicca qui)Pasta ai peperoni

Vota la ricetta: Vote This Post DownVote This Post Up (3 votes, average: 3,67 out of 5)

INGREDIENTI (porzioni per 4 persone)

  • 400 g Pasta corta (formato consigliato penne o fusilli);
  • 1 (circa 400 g) Peperone Rosso;
  • 10 Olive nere di Gaeta;
  • 2 filetti di Acciuga sottolio;
  • 500 g Pomodori da sugo;
  • Olio Extravergine d’Oliva;
  • 1 spicchio d’Aglio;
  • 2 cucchiaiate Capperini;
  • Sale;

Tempo totale:

Pasta ai peperoni – Preparazione

Lavate il peperone e tagliatelo in due per il lungo, asportate il torsolo ed i filamenti bianchi, poi tagliatelo a dadini o a striscioline secondo gradimento. Spellate i pomodori: Immergeteli per un minuto in acqua bollente poi scolateli velocemente e incidete la pelle con un taglio superficiale a forma di X. I lembi di questa incisione vi forniranno l’appiglio per spellare i pomodori. Tagliate i pomodori pelati in quattro, eliminate i semi e riducete la polpa in dadini (Attenzione, se questa operazione vi sembra difficile sul mercato sono reperibili delle lattine di sola polpa di pomodoro, personalmente preferisco lavorare prodotti freschi). Scaldate quattro cucchiai d’olio extravergine d’oliva in un tegame, versatevi i filetti di acciuga e lo spicchio d’aglio che dovrete eliminare appena sarà dorato; unite i peperoni e coprite. Lasciate cuocete per circa 15 minuti poi aggiungete la polpa di pomodoro, le olive ed i capperi portando a cottura su fuoco moderato. Cuocete la pasta in acqua salata, scolatela al dente, poi fatela insaporire bene saltando nella padella con il sugo. Servite immediatamente aggiungendo, se lo gradite, basilico tritato fresco. Buon Appetito

Precedente Torta salata di bietole, pinoli e gorgonzola Successivo Risotto agli spinaci