Pasta alla sorrentina

Print Friendly, PDF & Email

Pasta alla sorrentina –  La ricetta che voglio proporvi quest’oggi è uno di quei piatti che più rappresenta la cucina italiana ed in particolare quella campana. Ingredienti genuini e un procedimento semplice semplice per una ricetta che ha conquistato il mondo.. l’importante, inutile dirlo, è la scelta degli ingredienti che deve essere rigorosa per ottenere la migliore resa: Pomodorini ben maturi, mozzarella di bufala campana DOP e basilico fresco…

Pasta alla sorrentina

Vota la ricetta: Vote This Post DownVote This Post Up (9 votes, average: 1,44 out of 5)

Prima di passare alla ricetta è d’obbligo una precisazione, la ricetta originale della pasta alla sorrentina (a mio modesto parere) non esiste.. come succede a tante ricette classiche, anche questa ha subito varie personalizzazioni…con o senza il peperoncino, oppure fiordilatte al posto della mozzarella, chi spella i pomodorini e chi invece usa la passata di pomodoro, chi aggiunge cipolla, ecc, ecc….. questa è la sorrentina che si tramanda nella mia famiglia..

INGREDIENTI (porzioni per 2 persone)

  • 200 g Pasta corta (nella foto penne rigate);
  • 300 g Pomodorini Maturi possibilmente San Marzano Nano;
  • 200 g Mozzarella di Bufala campana DOP;
  • 50 g Provolone dolce grattugiato;
  • 1 spicchio d’Aglio;
  • qualche foglia di Basilico fresco;
  • 30 g Olio Extravergine d’Oliva;
  • Sale quanto basta.

Tempo totale:

Pasta alla sorrentina – Preparazione

In un tegame basso, rosolate l’aglio con tre cucchiai di olio d’oliva. Quando l’aglio sarà dorato, eliminatelo e aggiungete i pomodorini tagliati in quattro (se siete di quelli che odiano ritrovarsi nel piatto semi e pellicine dei pomodori, prima di cuocerli scottateli in acqua bollente per circa 30 secondi, poi scolateli e privateli della pelle e dei semi). Cuocete i pomodori per circa 15 minuti a fuoco medio e coprendo il tegame, prima di terminare la cottura aggiungete alcune foglie di basilico fresco e lasciate addensare il fondo; salate a cottura ultimata. Lessate la pasta in abbondante acqua salata bollente, scolatela al dente e unitela al sugo di pomodoro. Mescolate bene e aggiungete la mozzarella di bufala tagliata a grossolanamente a pezzetti (Attenzione, durante la cottura la mozzarella di bufala tende a rilasciare liquidi, pertanto è importante sgocciolarla bene prima di unirla alla pasta)
Ungete una pirofila da forno con poco olio d’oliva, poi adagiate la pasta nella pirofila distribuendola bene, infine spolverizzate la superficie con il provolone grattugiato. Trasferite la pasta alla sorrentina in forno preriscaldato a 200° circa per 20 minuti, fino a quando non si sarà formata la crosticina dorata. Io di solito lascio inspessire la crosticina per qualche altro minuto per ottenere un po’ di pasta “scrocchiarella”. Attendete qualche istante prima di servire la pasta che deve essere calda ma non bollente. Buon Appetito!

Pasta alla sorrentina

Precedente Risotto con gorgonzola pere e noci Successivo Polpo in umido (Purpu alla pignata, ricetta tipica salentina)