Pesto al prezzemolo

Print Friendly, PDF & Email

Pesto al prezzemolo – Il prezzemolo è tra le erbe aromatiche più apprezzate della dieta mediterranea, indispensabile in tutti i piatti a base di pesce e per le conserve di verdura.
 Per la particolarità di essere utilizzato praticamente dappertutto, il prezzemolo è stato lo spunto per il famoso detto: “essere ovunque come il prezzemolo”. In questa ricetta, che lo vede protagonista assoluto, trasformiamo il prezzemolo in un pesto dal sapore fresco e insolito, veloce da preparare e particolarmente adatto alle cene d’estate o per un buffet tra amici. pesto prezzemolo

Ingredienti (4 persone)

  • 300 gr di pasta ( consigliati Strozzapreti)
  • 100 gr di tonno al naturale;
  • 60 gr di prezzemolo pulito;
  • 50 gr di mollica di pane (consigliato tipo pugliese);
  • 50 gr di olio extravergine d’oliva;
  • 30 gr di mandorle pelate;
  • 2 acciughe sott’olio;
  • succo di limone, sale e pepe.

Pasta con pesto di prezzemolo

preparazione

Lessate la pasta in abbondante acqua salata bollente per il tempo indicato.
Spremete il limone per raccoglierne il succo e diluitelo con altrettanta acqua.
Tagliate a pezzi la mollica di pane e bagnate con succo di limone diluito.
Tritate finemente le mandorle e trasferitele in un frullatore, aggiungete olio, pane, acciughe, il prezzemolo, 40 gr di acqua e una spolverata di pepe. Sgocciolate il tonno e sbriciolatelo.
Scolate la pasta e conditela mescolandola con la salsa. Completate con il tonno sbriciolato.
Se preferite un pesto dal sapore più deciso, potete sostituire le mandorle con pecorino romano e eliminate il tonno dalla ricetta.

Curiosità(*): E’ consigliabile utilizzate il prezzemolo preferibilmente crudo in modo da preservare tutte le proprietà delle sue foglie. Infatti è un’erba aromatica dalle innumerevoli proprietà terapeutiche e curative, visto il suo elevato contenuto di vitamine e sali minerali, che però con il calore della cottura si deteriorano. Un cucchiaio di foglie di prezzemolo tritate contiene la stessa quantità di vitamina C di una piccola arancia (pari ai due terzi del fabbisogno giornaliero). Inoltre il prezzemolo è anche un’ottima fonte di betacarotene e di calcio. Le radici sono ricche di potassio, che conferisce alla pianta proprietà diuretiche e regolatrici della pressione. Deve essere usato con cautela dalle donne incinte in quanto sembra possedere delle capacità abortive.

(*) Informazioni tratte da internet

Precedente Branzino (spigola) al forno con patate Successivo Suicidio in Polizia, esiste un fenomeno tipico?