Polpettone di Melanzane

Print Friendly, PDF & Email
Polpettone di Melanzane – Una alternativa molto invitante al polpettone di carne, vi consiglio di provarlo con i bambini. Io, grazie a questa ricetta, sono riuscito a corrompere la mia nipotina alice, una carnivora d’eccellenza che non voleva sentire neppure l’odore delle verdure…
polpettone melanzane

Vota la ricetta: Vote This Post DownVote This Post Up (2 votes, average: 4,50 out of 5)

INGREDIENTI (porzioni per 6/7 persone)

  • 5 Melanzane lunghe;
  • 1 Uovo fresco;
  • Qualche fetta Prosciutto Cotto fresco;
  • 50 gr Pecorino Romano;
  • 50 gr Parmigiano Grattugiato;
  • qualche fetta Scamorza Affumicata;
  • Quanto Basta, Prezzemolo, Pangrattato, e Olio extravergine d’oliva .

Tempo totale:

Polpettone di Melanzane – Preparazione

Per questa praparazione utilizziamo la “violetta napoletana” non solo per fare onore alle mie origini, ma ancha perchè questo tipo di melanzana e quello con il sapore più forte e leggermente piccante. Innanzitutto dobbiamo estrarre la polpa delle melanzane che utilizzeremo per il nostro polpettone..
Possiamo seguire due strade:

  1. Sbucciare e sbollentare le melanzane, giunte a cottura lasciarle raffreddare e premerle tra le mani eliminando l’acqua di vegetazione in eccesso.
  2. Lavate e asciugate le melanzane, quindi eliminate le estremità verdi e infornatele a 200° per circa 25 minuti su di una teglia sulla quale avrete steso un foglio di carta forno. A cottura ultimata, estraetele dal forno e lasciatele intiepidire, quindi sbucciatele e mettete la polpa dentro ad un colino per eliminare l’eccesso di acqua di vegetazione.

Successivamente, in una terrina, unite la polpa con parmigiano reggiano (o grana padano), pecorino romano, uova e prezzemolo sminuzzato (usando il pecorino romano, molto saporito, io non ho aggiunto sale). Il nostro composto, a questo punto, dovrà raggiungere una consistenza tale da consentirne la lavorazione. Impastare, quindi, aggiungendo del pangrattato fino ad ottenere un composto compatto ma non secco (ATTENZIONE: Il pangrattato necessità di qualche istante per catturare l’umidità, procedete quindi con piccole aggiunte di pane intervallate dal tempo necessario).
Porre l’impasto su un foglio di carta forno inumidita e stendete il composto formando una mattonella.
A questo punto possiamo preparare la farcitura del nostro polpettone di melanzane ( io ho usato prosciutto cotto e scamorza affumicata) avendo cura di lasciare liberi i bordi per almeno 2 cm poggiate il ripieno su di un lato della mattonella, senza supere la metà. Arrotolare il composto, aiutandoci con la carta forno, e modellare la forma cilindrica.
Ungere l’esterno con olio evo e coprire con pangrattato.
Trasferite il polpettone di melanzane su un foglio di carta forno e infornate a 180 gradi per circa 30 minuti… valutate la cottura prima di spegnere.

Curiosità
.. “La melanzana è una pianta originaria dell’India. Sebbene esistano innumerevoli documenti che dimostrano la coltivazione delle melanzane nell’area del sudest asiatico sin dalla preistoria, sembra che in Europa fosse sconosciuta fino al sedicesimo secolo. La diffusione in Europa di nomi derivati dall’arabo e la mancanza di nomi antichi latini e greci indicano che fu portata nell’area mediterranea dagli arabi agli inizi del Medioevo.(Wikipedia)

Precedente A Milano l’ennesimo poliziotto muore suicida, qualche riflessione di uno sbirro.. Successivo Pasta agli scampi