§

Polpo Affogato ( Pùrpu Nfucàto, Ricetta tipica salentina )

Print Friendly
Polpo Affogato – Pùrpu Nfucàto – Ricetta tipica salentina – Per la ricetta di quest’oggi “peschiamo”, è proprio il caso di dirlo, nella tradizione salentina. Pochi ingredienti tradizionali, una preparazione pratica e veloce ed ecco servito un piatto molto gustoso ormai celebrato da centinaia di anni. La preparazione è davvero alla portata di tutti, fate attenzione soltanto ad un piccolo accorgimento! Prima della cottura il polpo (quello fresco) deve essere intenerito. Tempo fa questo procedimento veniva eseguito dai pescatori, al rientro sulla terra ferma provvedevano a sbattere il polpo su di una superficie rigida. Usanza che con le moderne tecniche di pesca s’è andata perdendo fino a scomparire del tutto. Come procedere allora? Non servono estenuanti cotture o lessature preventive, bisogna semplicemente lasciare il polpo almeno una notte nel freezer (frollatura) e lasciarlo poi scongelare lentamente in frigorifero. Lo scongelamento, infatti, intacca le sostanze che rendono consistenti le sue carni provocandone lo sfibramento. Comunque, se desiderate ottenere un polpo davvero morbido (perché nonostante la frollatura il polpo conserva sempre una certa consistenza) prima della cottura è opportuno batterlo con un apposito mattarello (o con un batticarne) oppure sfregarlo energicamente sulle nervature dello scolatoio del lavello; ciò fino a quando noterete il vistoso sfibramento. Ovviamente, prima di questo procedimento dovete eviscerare il polpo privandolo del becco e asportando la zona centrale attorno agli occhi.

Polpo Affogato

Vota la ricetta: Vote This Post DownVote This Post Up (8 votes, average: 0,38 out of 5)

INGREDIENTI (porzioni per 3/4 persone)

  • 1 Polpo mediterraneo da circa 1 kg;
  • 3 spicchi d’Aglio;
  • 1 cucchiaio di capperini;
  • 30 gr Olive Nere Salentine;
  • 350 gr Pomodori San Marzano;
  • 1/2 bicchiere di Olio Extravergine d’Oliva;
  • Sale; (se proprio lo ritenete necessario)
  • Pepe; (q.b)
  • Prezzemolo Tritato; (q.b.)

Tempo totale:

Polpo Affogato – Pùrpu Nfucàto

Preparazione

Pulite bene un polpo dal peso di circa 1 Kg e tagliatelo a pezzi senza toglierne la pelle, poi mettetelo in una casseruola di terracotta con olio extravergine di oliva, spicchi di aglio, capperini, olive nere snocciolate e pomodori san marzano, pelati e privati dei semi. Portate la casseruola sul fornello (ricordate di usare lo spargifiamma) mescolare con un cucchiaio di legno, schiacciare i pomodori con i rebbi di una forchetta e unire il pepe ed un cucchiaio di prezzemolo tritato. A fuoco medio e casseruola coperta, cuocere per 30 minuti: controllare la cottura e, se necessario, tenere ancora sul fuoco.Il polpo sarà cotto quando le sue carni si potranno trafiggere senza sforzo con i rebbi di una forchetta. A cottura ultimata togliere la casseruola dal fuoco e portarla direttamente in tavola.

Potresti provare anche: