§

Spaghetti integrali di farro con granella di Pistacchi pinoli e mandorle

Print Friendly

Spaghetti integrali di farro con granella di Pistacchi, pinoli e mandorle – Una ricetta molto stuzzicante rubata in una cena a casa dei nostri cari “cuginetti”, sposi promessi, Lella e Fabrizio, due personaggi “singolari” davvero degni di menzione. Lui, mancato calciatore, affaccendato procacciatore d’affari ( i suoi) e ritardatario cronico; lei, dolcissima e simpatica, una commensale dalla battuta facile sempre pronta ad imitare le stramberie di tutta la famiglia! Anche Lella è una cuochina, sempre alla ricerca di ricette nuove ed insolite come questa. Ho fatto delle piccole varianti rispetto alla ricetta originale e adesso sono in attesa della replica. Per questo piatto una sola raccomandazione, attenzione alle calorie , tanta frutta secca che fa bene alla salute ma non al punto vita… dovrete quindi calibrare bene il vostro menu con piatti leggeri. Post Scriptum: ovviamente la frutta secca deve essere tutta al naturale!

Spaghetti integrali di farro con granella di Pistacchi pinoli e mandorle

Vota la ricetta: Vote This Post DownVote This Post Up (12 votes, average: 0,17 out of 5)

INGREDIENTI (porzioni per 4 persone)

  • 320 g Spaghetti integrali di farro;
  • 25 g Mandorle Pelate;
  • 25 g Pistacchi ;
  • 25 g Pinoli ;
  • 25 g Mollica di pane raffermo;
  • Aglio;
  • Olio extravergine d’oliva;
  • Prezzemolo;
  • Peperoncino (opzionale);
  • Sale.

Tempo totale:

Spaghetti integrali di farro con granella di Pistacchi, pinoli e mandorle – Preparazione

Come vi ho già accennato questa ricetta è davvero molto semplice, dovrete soltanto valutare con attenzione la tostatura della frutta secca per la quale potrete utilizzare il forno oppure una padella antiaderente unta con un velo di olio di semi. Nel primo caso, a mio parere quello che offre un risultato migliore, basteranno 5 minuti in forno ventilato preriscaldato a 200°C. Girate a frutta secca a metà cottura e tritatela dopo la cottura quando sarà intiepidita. Se invece avete optato per la padella, il metodo più rapido, tritate la frutta prima della cottura e “saltatela” frequentemente durante la cottura per ottenere una tostatura uniforme.
Mettete la pasta a lessare in abbondante acqua salata bollente, nel frattempo dorate le molliche di pane in padella con un filo d’olio e tenetele da parte. Nella stessa padella utilizzata per il pane, versate quattro generose cucchiaiate d’olio e.v.o. e lasciatele insaporire qualche minuto, su fuoco basso, con aglio, prezzemolo tritato e peperoncino (se gradito). Appena cotta al dente, scolate la pasta e trasferitela direttamente nella padella con l’olio, quindi unite la granella. Impiattate aggiungendo una cucchiaiata di mollica e…. buon Appetito.

Potresti provare anche: