§

Torta sbriciolata con crema pasticcera

Print Friendly, PDF & Email

Torta sbriciolata con crema pasticcera – Finalmente sono riuscito a tornare i mezzo a voi, e’ passato quasi un mese dall’ultimo post… forse un po’ troppo vero? E’ giusto allora che io mi faccia perdonare, magari con una fetta di torta, che ne dite? La ricetta di quest’oggi è dedicata soprattutto agli amici che in questo mese hanno continuato a scrivere sulla mail dello sbirro ([email protected]) ed in particolare a Cristina da Trieste, che mi ha passato la ricetta di questa torta originariamente proposta con un ripieno di ricotta e cioccolato… un eccellente abbinamento che purtroppo ho dovuto accantonare per compiacere i gusti di mia moglie optando quindi per la crema pasticcera. La torta sbriciolata è l’ideale per chi cerca una torta farcita e gustosa, ma facile e veloce da preparare con ingredienti semplici e genuini…

Torta sbriciolata

Vota la ricetta: Vote This Post DownVote This Post Up (28 votes, average: 0,50 out of 5)

INGREDIENTI (Una torta per 8/10 persone)

Per la base

  • 300 g Farina;
  • 100 g Zucchero Semolato;
  • 100 g Burro;
  • 1 bustina di Vanillina;
  • 1 bustina di Lievito per dolci;
  • 1 Tuorlo d’Uovo Bio;

Per la crema pasticcera

  • 4 Tuorli d’uovo Bio;
  • 40 g Farina;
  • 100 g Zucchero semolato;
  • 400 ml Latte intero;
  • 1 baccello Vaniglia;
  • 1 scorza di Limone Bio (non trattato);

Tempo totale:

Torta sbriciolata con crema pasticcera – Preparazione

Crema Pasticcera – Portate a leggero bollore il latte con un baccello di vaniglia aperto in due ed una scorza di limone, togliete il latte dal fuoco e lasciate “gli aromi” in infusione per circa 10 minuti. Nel frattempo, in una terrina, incorporare ai tuorli d’uovo, lo zucchero e la farina setacciata, magari aiutandovi con uno sbattitore elettrico. Filtrate il latte e versatelo, a filo, nel composto di uova mescolando di continuo. Trasferire il composto in un pentolino e cuocere mescolando continuamente finchè la crema non si addensa, poi toglietela dal fuoco e lasciatela raffreddare mentre preparate l’impasto per la base della torta.

Per la base – Versate in una ciotola la farina, lo zucchero, la vanillina e il lievito. Mescolate bene e unite il burro sciolto e il tuorlo d’uovo. Impastare il tutto prima con le punta delle dita, poi sfregando il composto tra le mani fino ad ottenere un impasto granuloso. Imburrate il fondo di una tortiera e foderatela con carta da forno. Stendete sul fondo della tortiera, “a pioggia”, 3/4 dell’impasto sabbioso in modo da formare uno strato abbastanza spesso. Livellate la superficie sfiorando l’impasto con il dorso di un cucchiaio e senza pressare, poi ricopritela distribuendo la crema pasticcera. Completate la torta sbriciolata cospargendo la superficie con la parte restante dell’impasto sabbioso (deve risultare uno strato più sottile e meno compatto di quello alla base). Trasferite la torta in forno preriscaldato a 180° e cuocete per 30 minuti, poi altri 10 minuti con la funzione “calore da sotto” per facilitare la cottura della base. Lasciate intiepidire la torta sbriciolata, poi  servitela imbiancando con zucchero a velo.

Ecco, invece, la ricetta di Cristina per un ripieno di ricotta e cioccolato…

Ingredienti. per la pasta: 300gr di farina, 100 gr di zucchero, 100gr di burro fuso, 1 bustina di vanillina, 1 bustina di lievito e 1 uovo. Per il ripieno: 500gr di ricotta, 150gr di zucchero, 100gr di gocce di cioccolato fondente. Preparazione: mescolare in una terrina tutti gli ingredienti per la pasta, con le punta delle dita, come per la pasta frolla, fino a renderla sabbiosa. Amalgamare ricotta zucchero e cioccolato. Imburrare una tortiera a cerniera e stendere a pioggia 3/4 di pasta. Stendervi sopra il ripieno e la restante pasta sempre a pioggia. Infornare a 180′ per 40′. Prima di servire imbiancare con zucchero a velo.

Potresti provare anche:

One thought on “Torta sbriciolata con crema pasticcera

  1. Certo è che in questo modo dai un senso all’attesa del ritrovarti!!!! Complimenti davvero, mi prende un sacco questa torta! Buona domenica, caro sbirro 😉

Comments are closed.